spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
ANNA MARIA FARABBI, Il luogo Ŕ qui.

 

Il luogo è qui. Ovunque sia è sempre madre terra. 10 maggio 2008 ore 24

Mi ferma un uomo. Ha in braccio un fascio di rose rosse. Mi invita a comprarle per la festa della mamma. Questa notte buia ha bisogno di credere al rubino dei petali e al loro odore.Continuo a camminare e interiormente attraverso quel coro di rose,dentro cui sento la luce di mia madre,e di madre in madre fino alla sacralità originaria di un’energia femminile nel segno dell’accoglienza, dell’ascolto, della nascita continua.

Maria Gimbutas, Il linguaggio della dea, Neri Pozza, 1977
Marina Zambrano, Delirio e destino, Raffello Cortina Editore, 2000
Aldina De’ Stefano, Calendario 2008, Edizioni Kappa Vu, 2008

 

Anna Maria Farabbi

 


 
< Prec.   Pros. >
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
 
Web Design by Ugo EntitÓ & Antonella Ballacchino - Web Master by Miky
download joomla cms download joomla themes